Arcano Maggiore I – Il Mago (Il Bagatto)

Arcano Maggiore I – Il Mago (Il Bagatto)

Numero I della serie degli Arcani Maggiori, simboleggia l’inizio. Il Mago possiede tutte le potenzialità. Sul tavolino ci sono i suoi strumenti e i suoi talenti che usa quando servono.

 

Agisce nella realtà ma in modo spirituale. È un essere androgino che lavora con la luce e l’ombra, fa giochi di prestigio manipolando l’inconscio per vederlo. Tra le sue gambe sorge dalla terra un simbolo femminile della fertilità.

Nella mano sinistra ha sei dita, è abile manualmente, un prestigiatore, un iniziato. La bacchetta magica riceve gli influssi dall’alto. Non dimentica le esigenze quotidiani, cerca il suo spazio nel mondo degli uomini, se esce in una pescata può riguardare anche il lavoro.

Viene da un’altra dimensione per cercare  il suo pubblico, insegue l’arte, l’amore, le idee e i desideri. Gioca ai dadi, è capace di rischiare. Sommando le cifre di ogni dado si raggiunge il 21, 7×3= XXI, che corrisponde alla carta del Mondo, la fine del gioco. Sul tavolo ha anche i quattro semi, una coppa, dei denari, un coltello per le spade e un corno per i bastoni. In potenza contiene tutti i Tarocchi. Cosa c’è dentro la borsa? Forse può uscirne ciò che si desidera..

Si raggiunge la verità solo attraversando l’illusione. È in grado di controllare la sua energia e forse cerca di rendere infinita la sua coscienza. Può essere un perfezionista se si prefigge qualche importante obbiettivo, ma potrebbe anche avere la testa confusa e piena delle idee materne. Il suo cappello ha la forma di un infinito ed esce dai confini della carta, è collegato con l’alto, questo lo unisce strettamente alla carta a lui corrispettiva che è la Forza, numero XI.

Controlla la mente e gli istinti, è in continuo dialogo interiore. E’ astuto, giovane, forte, ma deve anche fare esperienze, è un discepolo che deve imparare. È malizioso, loquace, talentuoso, un imbroglione sacro, però potrebbe anche avere bisogno d’aiuto. E’ l’inizio di qualcosa, ha bisogno di agire, può far fatica a scegliere e durante il cammino può imparare direttamente dalle esperienze. Vive nel presente, libero dalle regole può trasformare la realtà.

Tra gli archetipi della Pearson c’è il Mago ed è inevitabile fare una correlazione. Infatti il Mago è colui che è in grado di alterare, rinnovare la materia con la quale si trova a operare e di ricevere e far agire i messaggi dell’universo. C’è una considerazione però da fare in merito alle relazioni tra questi archetipi. Come principio generale non c’è una strutturazione precisa e fissa, la complessità dell’animo umano concerne proprio la liquidità e variabilità dei segni. Ogni archetipo è un riflesso parziale dell’inconscio e il Mago dei Tarocchi e quello della Person si assomigliano ma divergono anche, se analizzati nei dettagli. Entrambi però contengono un nucleo di senso archetipale, che ha determinate caratteristiche. Se questi articoli possono far nascere il desiderio di approfondire e vedere su di sé tali questioni, sono serviti a qualcosa. Il nostro Mago è cosciente e lucido, ha delle radici, ha un’origine e deve trovare una via per realizzarsi. Può anche essere un truffatore, un giocatore incallito, ma può rinnovarsi e cambiare, come un principiante con del grande talento. Ha tutto quello che gli serve per agire ma deve scegliere e questo lo può far esitare perché ha molte potenzialità e rischia la dispersione. Ricerca la saggezza e la spiritualizzazione della materia, come un alchimista. Una particolarità simbolica surreale riguarda il suo tavolo che possiede solo tre gambe e sembra allungarsi alla sua sinistra senza una fine, come a rappresentare le sue infinite possibilità…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi