La Favola della Fantasia

La Favola della Fantasia

Una mamma mi ha chiesto di inventare una favola per far addormentare i bambini e io come faccio a dirle di no? Non posso.
Allora mi siedo, prendo un foglio bianco, prendo anche la penna, gli occhiali no, faccio senza, però devo prendere anche la fantasia!…
No aspetta, quella deve venire da sola… allora mi siedo davanti al foglio bianco e aspetto la fantasia…
A volte arriva alle spalle che neanche te ne accorgi e ti fa fare quasi un salto per aria, altre volte ti arriva in fronte, Sbam! E ti ribalta all’indietro. Qualche volta arriva da destra o da sinistra e allora la puoi afferrare o con un braccio o con l’altro, ma questa sera la fantasia ha voluto farmi una sorpresa. Mi è arrivata da sopra e mi è caduta sulla testa! Che botta! E non era neanche una fantasia leggera. Ho guardato in terra ed era lì, non si era rotta, almeno non sembrava, con la fantasia non si sa mai, a volte non si capisce neanche la forma.
Dunque l’ho presa e l’ho messa sul foglio bianco e mica ci voleva stare, gli ho detto: “Ehi tu, qui comando io e una mamma ha bisogno di una storia nuova da raccontare, quindi vai, fai il tuo dovere!”
Lo avessi mai detto, ci è rimasta malissimo e mi ha sputato quell’insolente, poi è fuggita via per non farsi prendere. L’ho rincorsa per tutta la casa e non riuscivo a raggiungerla. La fantasia va veloce, mica la puoi fermare, poi aveva iniziato a sbattere da tutte le parti e a rompermi ogni cosa. Allora l’ho lasciata uscire dalla finestra, è volata via, libera, nel cielo notturno.. e mentre la vedevo allontanarsi ho capito che non si poteva fare come uno voleva con la fantasia, che bisognava starci attenti e volerle bene, trattarla con amore e rispetto.
Oh, non ho fatto in tempo a finire questi pensieri che un’altra fantasia mi casca di nuovo sulla testa, molto più grossa di quella di prima, e più pesante! Ahia che male! La guardo in terra, la prendo con delicatezza e la metto sul foglio bianco e.. lei comincia a scrivere una storia dolce, una storia d’amore, la storia della fantasia che cerca di trovare il suo scrittore…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi